giovedì, Dicembre 2, 2021

Biennale College Cinema VR: bando aperto fino al 4 novembre

Saranno selezionati 10 progetti internazionali di realtà virtuale, della durata massima di 30 minuti da produrre con un budget di € 60.000. È fondamentale che i progetti iscritti siano realizzati esclusivamente con la tecnologia VR e che rappresentino le potenzialità che questo formato audiovisivo può offrire. Il bando, aperto fino al 4 novembre 2021, è rivolto a team formati da regista e produttore al primo, secondo o terzo progetto VR.

Bando
Biennale College Cinema – Virtual Reality 6 | International

Stiamo cercando 10 progetti internazionali di realtà virtuale, della durata massima di 30 minuti da produrre con un budget di € 60.000, da presentare alla Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia, nel 2022. È fondamentale che i progetti iscritti siano realizzati esclusivamente attraverso l’utilizzo della tecnologia VR e che rappresentino le potenzialità che questo formato audiovisivo può offrire.

Il bando è aperto dal 5 settembre al 4 novembre 2021 (23:59 CET) è rivolto a team formati da regista e produttore al primo, secondo o terzo progetto VR.

Non ci sono limiti di età e non è prevista una quota di iscrizione. Tutti i partecipanti  selezionati dovranno farsi carico dei costi di viaggio per i workshop e gli eventi per i quali saranno selezionati.
I team selezionati dovranno sottoscrivere un accordo con La Biennale che assicuri la  loro presenza e disponibilità per l’intera durata di Biennale College Cinema – Virtual Reality. Vi invitiamo a leggere attentamente la descrizione del programma e la sezione FAQ – VR prima di completare l’iscrizione.

A chi ci rivolgiamo

La Realtà Virtuale è un formato audio-visivo di cui stiamo ancora scoprendo il linguaggio e la grammatica; per questo motivo cerchiamo un gruppo di creativi che possano dare il proprio contributo arricchendo il programma ed esplorando al massimo la natura innovativa di questo media. Il bando è aperto a tutti coloro che lavorano nel mondo del cinema, del gaming, del teatro, della danza, dell’opera, dell’arte visiva e in altri campi artistici e creativi.

I partecipanti dovranno presentare dei lavori già realizzati che dimostrino la propria creatività, le competenze visual e del campo della produzione, la disponibilità ad affrontare nuove modalità di lavoro e il desiderio profondo di esplorare questa tecnologia.
Il programma si basa sullo sviluppo del progetto e i partecipanti potranno iscriversi al bando Biennale College Cinema – Virtual Reality 6 | International,  solo in team formati da regista e produttore. A tutti coloro che provengono dal mondo del cinema è richiesta esperienza con precedenti cortometraggi, documentari e/o lungometraggi; a tutti i creativi privi di un background cinematografico, è richiesto un corpus che dimostri l’abilità nel comprendere gli aspetti narrativi e spaziali di un progetto.

Come partecipare

È necessario presentare dei documenti scritti e visivi (come elencato di seguito). Si prega di rispondere a tutte le richieste perché non saranno prese in considerazione le domande incomplete.

Occorre presentare i seguenti documenti, in lingua inglese:

a. Un concept per  un progetto VR della durata massima di 30 minuti (1 pagina, massimo 350 parole o 1.800 caratteri)

b. Un trattamento che descriva interamente il progetto VR (5-10 pagine, massimo 3.500 parole o 18.000 caratteri)
c. Director’s Vision che può essere rappresentata attraverso un mood board, un project-book (alcune pagine di storyboard, color scropt, una serie di disegni o fotografie) o attraverso un video (max. 3 minuti). Questo documento è considerato il complemento visivo al concept e descrive il progetto attraverso le immagini.

d. Lavori precedenti del regista (max.2) da caricare direttamente nel sito in modalità 360° e/o flat.

e. Budget totale che non deve superare € 60.000

f. biografia e filmografia di regista e produttore. La filmografia dovrà includere le seguenti informazioni: titolo, anno, durata, genere (VR, fiction, documentario), ruolo all’interno della produzione.

g. Un company profile della casa di produzione.

h Un video-pitch di presentazione del regista (max. 3 minuti). In lingua inglese.

i. una bozza di audience engagement plan (1 pagina, massimo 350 parole o 1.800 caratteri), che illustra la strategia per sviluppare da subito un pubblico e creare una on-line community intorno al film.

j. La disclosure in merito alla piena titolarità di diritti in ordine al progetto presentato o, qualora coinvolga diritti di terzi, la garanzia di aver già perfezionato o aver in corso la negoziazione per l’acquisizione dei diritti in vista della produzione. In quest’ultimo caso il costo dovrà essere evidenziato nel budget, che comunque come sopra indicato al punto d. non potrà superare il totale di € 60.000. 

k. Accordo firmato tra regista e produttore che confermi la volontà di portare a termine il progetto secondo i parametri e le scadenze del programma.

l. Conferma che il progetto non ha ottenuto precedente supporto finanziario per lo sviluppo e/o la produzione.

m. Elenco di programmi di sviluppo ed eventi nel corso dei quali il progetto è stato presentato.

FORMULARIO DI ISCRIZIONE →

L’accettazione e l’osservanza di tutte le condizioni del bando è condizione per l’esame della proposta.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere la sezione FAQ – VR.

Per ulteriori chiarimenti potete rivolgervi a: college-cinema@labiennale.org

La Biennale di Venezia si riserva comunque il diritto di modificare, annullare o interrompere l’iniziativa di cui trattasi non costituendo l’avviso o la selezione alcun vincolo contrattuale in capo alla stessa né darà diritto al rimborso di qualsiasi spesa al di fuori di quanto sopra previsto.

Related Articles

Latest Articles